Ulissi Re di Girgenti!

Si sa che la classe dei campioni di ciclismo non si perde nel nulla. Sullo splendido scenario della Valle dei Templi Diego Ulissi ha deciso di tornare alla vittoria al Giro d’Italia. Una vittoria che tardava ad arrivare ormai da 4 anni. Un’azione da manuale della UAE Team Emirates. Valerio Conti guida Diego Ulissi sullo strappo finale lanciandolo verso la vittoria. A vuoto il tentativo di recupero di Peter Sagan.

“Questa vittoria la metto sul podio tra le più belle ottenute al Giro. Ho iniziato la tappa molto motivato con la certezza di poterci provare. Dopo aver accelerato sullo strappo finale ho visto che si era fatto il vuoto dietro di me e sapevo che chiunque si fosse riportato sotto avrebbe speso molte energie. È importante vincere il secondo giorno, tutti volevano provarci, anche i velocisti. Ho chiesto alla squadra di rendere la corsa dura e Valerio Conti ha tirato a tutta sullo strappo finale: una tattica perfetta che mi ha permesso di battere Peter [Sagan]”.

Ulissi
Fonte Foto: Comunicato Stampa RCS Sport

Oggi saluta il Giro uno tra i favoriti per la classifica finale: Aleksandr Vlasov dell’Astana Pro Team che, dopo l’abbandono di Miguel Angel Lopez di ieri, si ritrova già con meno due pedine fondamentali a supporto del capitano Jakob Fulgsang.

In questa tappa che potrebbe essere tranquillamente la classica più a sud d’Europa i big hanno controllato la corsa e Filippo Ganna è riuscito a matenere la Maglia Rosa.

Domani primo test importante per i big con il primo arrivo in salita. E’ il turno di Sua Maestà l’Etna con l’ascesa inedita dal versante di Linguaglossa.

Luigi - Appassionato di ciclismo, cicloamatore “completo” (lento su tutti i fronti: pianura, salita e discesa) e curatore del blog: "Soli al comando".

Precedente Un rosa che non in"Ganna"! Successivo Caicedo conquista l'Etna

Lascia un commento