Caicedo conquista l’Etna

Ad Enna questa mattina Jonathan Caicedo aveva deciso di voler provare ad entrare in una fuga pur sapendo che per lui centrare la vittoria non sarebbe stato facile. Quest’anno contrassegnato dal COVID-19 per i giovani tutto è possibile.

Con l’approssimarsi dell’ascesa finale, mentre pedine importanti per la vittoria finale come Yates e Thomas si sciolgono come neve al sole, Caicedo continua la sua corsa staccando, chilometro dopo chilometro, i suoi compagni di fuga. L’ultimo a resistere è il siciliano Giovanni Visconti che molla solo negli ultimi chilometri chiudendo al secondo posto.

“Ho realizzato un sogno, è solo il mio secondo anno da professionista. Questa mattina avevo l’intenzione di andare in fuga e provare a vincere la tappa. Ho raggiunto l’obiettivo e questo mi rende molto felice. Gli ultimi chilometri sono stati un misto di sofferenza e emozioni. Ora che sono in una buona posizione, continuerò a lottare per la classifica generale.”

 

caicedo
Fonte foto Comunicato Stampa RCS Sport – Foto Gian Mattia D’Alberto – LaPresse

Cambio al vertice. La nuova Maglia Rosa è João Almeida della Deceuninck – Quick Step a parimerito con Caicedo. Per attribuire la Maglia la giuria è dovuta ricorrere al confronto dei risultati della cronometro iniziale. Almeida altra rivelazione di questo 2020! Quest’anno per lui 3° posto nella classifica finale della Vuelta Burgos, 2° al Giro dell’Emilia

Domani sul traguardo di Villafranca Tirrena prima tappa dedicata ai velocisti.

Luigi - Appassionato di ciclismo, cicloamatore “completo” (lento su tutti i fronti: pianura, salita e discesa) e curatore del blog: "Soli al comando".

Precedente Ulissi Re di Girgenti! Successivo Démare mette tutti in riga a Villafranca Tirrena

Lascia un commento