Tris di Greipel al Giro d’Italia 2016 sua la 12^ tappa. Polemiche sul suo ritiro!

Era il favorito ed ha rispettato i pronistici: André Greipel (Lotto Soudal) ha vinto in volata la dodicesima tappa del 99º Giro d’Italia da Noale a Bibione di 182 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati Caleb Ewan (Orica Greenedge) e Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo).

Il tris di André Greipel sull’arrivo di Bibione. Fonte foto: Comunicato stampa RCS – Gazzetta dello Sport

Le tappe di questa edizione del Giro si rivelano tutte con una media oraria molta alta e i tentantivi di fuga arrivano sempre nei primi chilomentri. I primi a provarci sono Daniel Oss (BMC) e Matteo Trentin (Etixx-QuickStep). Il gruppo non concede tantissimo e Trentin posizionato bene nella classifica punti si rialza lasciando da solo Daniel Oss che riesce ad accumulare un discreto vantaggio. Dal gruppo è il turno di  Mirco Maestri (Bardiani-CSF) che prova ad uscire e riesce a raggiungere Oss. Diversa è la sorte per  Alexander Kolobnev (Gazprom – Rusvelo) che ci pensa troppo tardi non riescendo a raggiungerli.

Le squadre dei velocisti tentano di mantenere il vantaggio dei fuggitivi intorno ai due minuti. Nei traguardi volanti è Nizzolo a conquistare il terzo posto utile per i punti della Maglia Rossa. I fuggitivi vengono ripresi quando mancano 22 km dall’arrivo.
Sale in cattedra la Lotto-Soudal per permettere al proprio capitano di vincere la volata. Greipel nel finale è riuscito a chiudere la traiettoria a Ewan nell’ultima cura;  il corridore dell’Orica dopo l’arrivo ha espresso tua la sua delusione per il comportamento del tedesco.

Fonte foto: Comunicato stampa RCS – Gazzetta dello Sport

Numerose sono state le polemiche per l’annuncio da parte della Lotto-Soudal, attraverso un tweet, del ritiro di Andrè Greipel al termine della tappa odierna. Continua il comportamento poco decorso dei grandi velocisti che abbandonano il giro appena iniziano le grandi montagne.

  • Maglia Rosa,  Bob Jungels (Etixx – Quick-Step)
  • Maglia Rossa, André Greipel (Lotto Soudal)
  • Maglia Azzurra, Damiano Cunego (Nippo – Vini Fantini)
  • Maglia Bianca,  Bob Jungels (Etixx – Quick-Step)

André Greipel: “Il nostro piano era di arrivare con tutta la squadra davanti al gruppo all’ultimo giro. Chapeau ai miei compagni di squadra, in particolare a Jurgen Roelandts per come mi ha tirato la volata. Ero leggermente staccato dalla sua ruota ma avevo comunque gambe ottime per lo sprint finale. Sono molto dispiaciuto di lasciare il Giro con la Maglia Rossa ma la mia stagione è piena di obiettivi ed ho bisogno di riposarmi a questo punto della stagione. Ho ottenuto già moltissimo in questo Giro”.

Bob Jungels: “È stato esattamente come ho gia detto ieri: al Giro anche le tappe per velocisti non sono semplici. Sono stato attentissimo nelle curve. È stata una buona decisione quella di neutralizzare l’ultimo giro per la Classifica Generale. Ora non vedo l’ora di difendere la Maglia Rosa in montagna. Lo farò con tutte le mie forze. Vedremo se sarà sufficiente per difendersi dagli altri sfidanti in classifica. Non so come andrò rispetto a loro, non mi faccio illusioni ma darò il massimo”.

Domani 13a tappa da Palmanova a Cividale del Friuli per un totale di 170 km. Tappa di montagna estremamente impegnativa dove si affrontano in sequenza quattro GPM con pochi tratti di recupero. I primi 45 km sono in falsopiano seguiti da tre salite caratteristiche delle Prealpi. Dopo un tratto pianeggiante che comprende il passaggio sul traguardo si scalano le ultime due salite di Porzùs e Valle, anche qui con tracciati molto articolati e pendenze elevate in salita. Da segnalare alcuni tratti di attraversamento cittadino ristretti e le discese impegnative, soprattutto quella del Passo San Martino al km 67.
Gli ultimi 5 km sonoin falsopiano a scendere verso Cividale del Friuli. Alcune curve e semicurve negli ultimi 1000 m e rettilineo finale di circa 400 m.

Domani largo agli scalatori e secondo noi tra gli uomini di classifica inizieranno le prime bagarre ma cercheranno di preservare la gamba per la tappa di sabato.

Fonte foto: RCS – Gazzetta dello Sport
Fonte foto: RCS – Gazzetta dello Sport
Fonte foto: RCS – Gazzetta dello Sport

 

Luigi - Appassionato di ciclismo, cicloamatore “completo” (lento su tutti i fronti: pianura, salita e discesa) e curatore del blog: "Soli al comando".

Precedente Bis di Ulissi ad Asolo nell'undicesima tappa del Giro d'Italia 2016 Successivo Il "Nieve" che non ti aspetti vince la 13^ tappa del Giro d'Italia 2016. Amador in rosa!

Lascia un commento